“A mio padre sarebbe piaciuto tantissimo Kvara”, poi lancia l’appello al georgiano (VIDEO)

0

Pochi giorni prima del secondo anniversario di Diego Armando Maradona, GeoTeam realizzato e pubblicato un’intervista Diego jr. in cui parla del padre in tono nostalgico e poi del momento positivo della Napoli.

Ecco cosa hanno evidenziato i nostri redattori:

Le emozioni che provo quando penso a mio padre?
“È normale che quando ci ripenso sia bello da un lato perché insieme abbiamo già vissuto tante cose belle. Abbiamo davvero vissuto con una relazione importante negli ultimi anni. Ma anche un po’ triste perché è morto prematuramente, oggi a 60 anni siamo quasi di mezza età. C’è un mix di sensazioni: tanta tristezza perché se n’è andato prima e tanta gioia perché ci siamo divertiti insieme.

Lode per il Napoli e sorpresa per la qualità immediata del georgiano

Napoli oggi?
Si sarebbe divertito così tanto oggi. Il Napoli gioca bene, sta vincendo, è bello. Oggi in Italia ha 8 punti di vantaggio, ma avrebbe dovuto averne di più. Guarda cosa è successo al Milan. Siamo un dato di fatto anche in Europa in questi giorni, giocheremo sul campo dell’Ajax e vinceremo 6-1. Andiamo su campi importanti e vinciamo. È bellissimo”.

Diego jr.

Kvaratskelia?
“Prima che arrivasse a Napoli ne parlavo già con Spalletti, che mi disse: ‘Guarda Diego, questo ragazzo è fortissimo, lo prendiamo perché ci ha impressionato’. Ci ha lasciato Insigne, il capitano, il giocatore con tante presenze, ma quando è arrivato ha stupito un po’ tutti, non perché non sapessimo fosse forte, ma perché sai che il primo anno, in Italia, in una squadra che vuole vincere lo scudetto, che forse giocherà in Champions League, ci aspettavamo con più gradualità, invece è un giocatore che si è dimostrato subito forte, con qualità strepitose.

È diventato protagonista con la performance. Ha fatto la differenza ed è diventato un leader in campo perché ha dimostrato sul campo di essere un giocatore forte e di essere un giocatore che fa la differenza. Queste cose le guadagni sul campo, con le tue prestazioni. Non è solo qualità, è fisico, ha dimostrato di poter migliorare in fase difensiva. Un giocatore che sta diventando completo”.

L’ho mai incontrato di persona?
“No, ma a volte ci scambiamo dei like su Instagram. A volte ha ripubblicato storie che ho pubblicato. Non ho problemi ad incontrarlo, ma deve imparare a parlare italiano, perché io non parlo né inglese né georgiano”.

L’appello a Kvara di Diego Jr.

Il suo futuro?
“Spero possa restare al Napoli ancora per molti anni, perché è un giocatore forte. Gli sarebbe piaciuto molto, perché è un giocatore di qualità stravagante (si riferisce a suo padre, ndr)”.

Un messaggio per i tifosi in Georgia e per Kvara?
“Certo che saluto tutti i tifosi del Napoli che sono in Georgia. A Kvara gli dico di stare a Napoli il più possibile, perché qui si sta bene”.

You might also like