aveva 37 anni e si era sposato poche ore prima- Corriere.it

0

da Simone Maretti

Ambasciatore della scena musicale Red Dirt dell’Oklahoma e uno degli artisti più richiesti del Midwest, è morto nel sonno la prima notte di nozze, per cause sconosciute. Il tormento della moglie Brenda su Facebook: ‘Il mio cuore è andato’

Si era sposato poche ore prima, poi era andato a letto e non si era più svegliato domenica mattina: la star della musica country Jake Flint è morta nel sonno, a soli 37 anni. “Dovevamo guardare le foto del matrimonio e invece devo scegliere i vestiti con cui seppellire mio marito. Gli esseri umani non sono fatti per provare così tanto dolore. Il mio cuore è andato e ho davvero bisogno che torni. “Non sopporto molto di più, ho bisogno di lui qui”, ha scritto su Facebook la moglie in lutto Brenda, ancora sotto shock per quello che è successo.

Ambasciatore della scena musicale Red Dirt dell’Oklahoma (è nato a Mounds nel 1985, ma in seguito si è trasferito a Tulsa), Flint è stato uno degli artisti più richiesti del Midwest. “Con il suo sorriso contagioso e il suo senso dell’umorismo disarmante, era amato da molti e credo che, insieme alla sua musica, sarà la sua eredità duratura”, si legge nel comunicato inviato al sito dall’agenzia di stampa del cantante.

Nonostante abbia iniziato a suonare giovanissimo, Flint ha pubblicato il suo primo album nel 2006 (“Hurry Up and Wait”), mentre la sua ultima registrazione dal vivo – “Live and Socially Distanced at Mercury Lounge” – risale a un anno fa. Dopo la sua improvvisa scomparsa (causa della morte non ancora determinata), gli amici hanno creato una pagina GoFundMe per raccogliere fondi per la sua famiglia.

30 novembre 2022 (modifica 30 novembre 2022 | 14:30)

You might also like