Bollo auto senza sanzioni e interessi, proroga fino al 31 dicembre

0

Rimane un mese per usufruire della concessione “Straccia bollo” della regione siciliana. Lo ha annunciato l’assessore regionale all’Economia, Marco Falcone. “E’ un provvedimento che la Giunta regionale aveva gia’ deciso – dice Falcone – anche perche’ il rinvio del termine di pagamento e’ stato molto apprezzato dai contribuenti siciliani e ora lo proroghiamo almeno fino al 31 dicembre”.

“L’obiettivo che ci siamo prefissati – sottolinea Falcone – può dirsi già raggiunto: nel solo mese di novembre 2022 le entrate da bollo auto per la Regione sono aumentate del 255% rispetto a novembre 2021 e in soli due mesi abbiamo ne hanno registrati più di 183.000. I benefici in termini di incasso per i nostri uffici sono quindi notevoli, ma soprattutto in termini di risparmio concreto per i volenterosi cittadini siciliani che, al momento, affollano ancora gli appositi sportelli”.

Con le scadenze posticipate oltre il 30 novembre sarà quindi possibile, grazie ad un accordo tra l’Assessorato alle Finanze e le filiali di Aci e Pratiche Auto sul territorio, pagare il bollo arretrato senza sanzioni o interessi per gli anni dal 2016 fino al 2021 .

Ieri gli incassi della Regione ammontavano a 32 milioni di euro nel solo mese di novembre, secondo le prime sotto rilevazioni, in deciso aumento rispetto ai 9 milioni incassati a novembre 2021.

“Il governo Schifani – aggiunge Falcone – includera’ anche la possibilita’ di rimborsare debiti superiori a cinquemila euro senza penali e interessi nelle prossime modifiche di bilancio”.

Il provvedimento “Straccia bollo” è stato introdotto dalla legge regionale del 16 agosto scorso. La regolarizzazione agevolata, rivolta sia alle persone fisiche che giuridiche, riguarda i mancati pagamenti già registrati per gli anni dal 2016 al 2019 (escluse le somme già versate all’agenzia della riscossione) e quelli degli anni 2020 e 2021 non ancora regolarizzati con canali di raccolta ordinari.

You might also like