Corea del Sud, aerei da guerra cinesi e russi violano spazio difesa aerea- Corriere.it

0

da Editori stranieri

Due raid nella zona di identificazione ma senza entrare nell’area territoriale. Seoul ha confuso i suoi combattenti. L’annuncio è stato dato dal Joint Chiefs of Staff

Due aerei da combattimento cinesi e sei russi sono entrati nella zona di identificazione della difesa aerea della Corea del Sud senza preavviso, spingendo l’aeronautica di Seoul per lanciare i loro combattenti. Lo afferma il Joint Chiefs of Staff (JCS) di Seoul, come riportato dall’ufficio di Yonhap.

Il JCS ha detto che gli aerei da combattimento hanno sorvolato la zona di identificazione della difesa aerea, ma non hanno violato l’area territoriale del Paese.

L’allarme è scattato alle 5:48 ora locale, quindi due bombardieri cinesi H-6 sono entrati nella zona di identificazione della difesa aerea di Seoul da un’area 126 chilometri a nord-ovest dell’isolotto di Ieo, una roccia sommersa a sud dell’isola meridionale di Jeju, e poi sono partiti alle 6:13 Alle 6:44 (ora locale), i bombardieri sono tornati nella zona di identificazione della difesa aerea da un’area a nord-est della città portuale meridionale della Corea del Sud di Pohang e ha lasciato la zona alle 7:07

Quindi sei aerei russi – quattro bombardieri TU-95 e due caccia SU-35 – oltre a due bombardieri cinesi H-6 hanno sorvolato l’area alle 12:18 da un’area a 200 km a nord-est dell’isola di Ulleung a sud ed è uscito alle 12:36

30 novembre 2022 (modifica 30 novembre 2022 | 08:37)

You might also like