Crypto miner stanno riverniciando le schede video per venderle come nuove – Multiplayer.it

0

I cryptominer dipingono le schede video che hanno usato per le criptovalute per farle sembrare più nuove di quanto non siano in realtà e le rivendono a un prezzo più alto. Ovviamente la vernice non viene applicata sull’intero scaffale, ma solo in alcuni punti. Gli YouTuber Iskandar Souza e Paulo Gomes hanno denunciato la pratica.

Secondo Gomes, ci sono chiari segni di un uso eccessivo di una scheda video per il mining, in particolare la manomissione delle viti e la mancanza di etichette o adesivi. Oltre a questo, gli utenti potrebbero notare una leggera sfumatura giallastra sulla memoria e sulla stessa GPU.

Solo la sfumatura, che deriva dall’uso intensivo e dall’uso di componenti con altre schede video, è coperta dai minatori. Il video qui sotto mostra il lavoro svolto per nascondere il più possibile questi segni.

La pratica è stata confermata anche dal canale YouTube brasiliano TecLab, il quale ha rilevato che le vendite di schede video usate venivano spacciate per nuove dal brand AFOX. Ciò che lo ha insospettito è stata la differenza di colore della resina epossidica rispetto ad altre GPU dello stesso produttore.

Ovviamente, l’obiettivo non è quello di spingere le persone a non acquistare schede video usate, ma di non essere indotti a pagare troppo per hardware molto usato.

You might also like