donna uccisa in casa dal marito

0

Una donna è stata uccisa dal marito nella tarda mattinata di mercoledì 30 novembre nel loro appartamento al civico 1 di via Lope de Vega a Milano (zona Barona). L’uomo, cittadino egiziano, si è costituito poco dopo a una pattuglia dei carabinieri di passaggio in viale Liguria. Attualmente è in caserma. La sua identità non è stata ancora resa nota.

Il tutto è avvenuto intorno alle 12:20 ed è stato lo stesso killer a chiamare i servizi di emergenza sanitaria e a riferire di aver ucciso la moglie, come appreso da MilanoToday. La macchina dei soccorsi è subito scattata, ma quando i medici sono entrati nell’appartamento al quarto piano della palazzina, non hanno potuto fare altro che confermare la morte. La vittima – di cui per ora non sono state rese note le generalità, si sa solo che aveva sessant’anni – presentava sul corpo numerose coltellate.

Dopo aver ucciso la moglie, l’uomo è uscito di casa e si è consegnato a una pattuglia di carabinieri di passaggio in Liguria. Attualmente è in caserma. Nella casa in cui è stato commesso l’omicidio, la polizia sta conducendo un’indagine forense. Non è chiaro al momento se l’arma utilizzata per l’omicidio sia stata recuperata.

I vicini: ‘Litigavano spesso’

La coppia, entrambi sessantenni, ha 4 figli. Un vicino ha detto ad A MilanoOggi che li aveva spesso sentiti litigare e precisato che l’uomo avrebbe avuto un atteggiamento violento in diversi episodi.

Non solo, in più occasioni i vicini erano intervenuti per sedare i litigi, ma la donna aveva sempre raccontato loro che era il marito a rimproverare i figli. Non è chiaro se la situazione sia stata denunciata alla polizia.

You might also like