Dwayne Johnson torna nel negozio dove rubava gli snack da ragazzino e li compra tutti (pagando la spesa agli altri clienti)- Corriere.it

0

da Simone Maretti

Quando aveva 14 anni e viveva alle Hawaii, l’attore non aveva i soldi per comprare le barrette Snickers per il suo allenamento, così le prese dallo scaffale di un 7Eleven. Ma ora ha deciso di rimediare al torto

Quando era bambino, Dwayne Johnson ha rubato una barretta Snickers da un negozio alle Hawaii ogni giorno per circa un anno perché non aveva i soldi per comprarla (era il suo pasto pre-allenamento in palestra). E ora che i soldi non sono più un problema, ha finalmente deciso di rimediare al torto. L’attore è poi tornato allo stesso 7Eleven della sua adolescenza e sotto gli occhi sorpresi della cassiera ha saccheggiato tutte le barrette Snickers che erano sullo scaffale e prima di saldare il conto (298 dollari, poco meno di 289 euro), ha aggiunto anche le spese degli altri clienti che in quel momento erano in negozio (era il minimo che potessi fare considerando tutta la roba che ho rubato qui), poi ho lasciato le buste dei lingotti alla cassa, per chi non ha voglia può permettersi di pagare loro.

La spedizione di riscatto dagli errori del passato è stata condivisa dallo stesso The Rock in un divertente video su Instagram. Finalmente ho esorcizzato questo dannato demone del cioccolato che mi tormenta da decenni – ha scritto la star di Hollywood nel lungo post a corredo della clip -. Siamo stati sfrattati dalla nostra casa alle Hawaii nel 1987 e dopo tutti questi anni sono tornato a riparare a un torto. Ero al verde e per quasi un anno, quando avevo 14 anni, ho rubato ogni giorno una gigantesca barretta Snickers al 7Eleven mentre andavo in palestra. Ogni giorno c’era la stessa commessa che voltava sempre la testa dall’altra parte e non mi beccava mai.

Secondo Johnson, il ricordo di questa brutta azione non lo abbandonava mai, al punto che ogni volta che tornava alle Hawaii e passava davanti a un 7Eleven, si sentiva sempre in colpa e sapeva che prima o poi sarebbe dovuto entrare nel negozio e ripulire il mensola candy bar, ma questa volta nel modo giusto. Cioè, pagandoli. Cosa che ha fatto, e poi ha offerto la spesa a tutti nel negozio. Non possiamo cambiare il passato, né le cose stupide che potremmo aver fatto – ha concluso l’attore nella sua confessione social – ma di tanto in tanto possiamo aggiungere una piccola nota di redenzione a quella situazione e probabilmente strappare un grande sorriso in faccia . sconosciuto.

29 novembre 2022 (modifica il 29 novembre 2022 | 18:20)

You might also like