Flash mob della Royal Navy per le strade di Roma – Cultura & Spettacoli

0

Trenta membri della band in pompa magna Marina reale britannicaLa banda dei Royal Marines di Sua Maestà Scozia – questa mattina brani ‘improvvisati’ di un ricco repertorio musicale a beneficio di centinaia di cittadini e turisti raccolti intorno ad alcuni dei luoghi più simbolici e più visitati della città di Roma. Il primo dei tre flash mob organizzati dall’Ambasciata Britannica in Italia si è svolto alle 11 nei pressi delArco di Costantino in Piazza del Colosseo.

La singolare sceneggiatura – si legge in una nota dell’ambasciata – ha fatto da cornice alle canzoni di Esercito del Nilo, Invincibile, Uomini di Musicei due inni nazionali, italiano e britannico, alla presenza dell’Ambasciatore Ed Llewellyn. Prossimo, La banda dei Royal Marines di Sua Maestà Scozia spostato sotto le scale di Trinità dei Monti, superiorepiazza di spagna, tra la curiosità e lo stupore dei tanti presenti che hanno seguito le melodie di James Bond e Wake Me Up di questo secondo momento musicale. Tempo di salutarsi ha accompagnato l’ultima rappresentazione op Terrazza del Pincio, con il suggestivo paesaggio del Gianicolodel Cupola di San Pietro e Monte Mariochiudendo l’esibizione del gruppo musicale che ha anche recentemente accompagnato i funerali di Sua Maestà la Regina Elisabetta II in Scozia.

L’iniziativa ha richiamato l’attenzione nei giorni scorsi sulla presenza di una nave della flotta britannica nelle acque del Lazio: la HMS Albion, attualmente attraccata a Civitavecchia. La nave, impegnata da mesi in un’operazione, Operazione Achille, che ha portato in numerosi porti del Mediterraneo mira a rafforzare la cooperazione e i legami della Marina britannica con numerosi partner internazionali, tra cui l’Italia. La HMS Albion, che partirà dal porto di Civitavecchia nei prossimi giorni, ha percorso molte miglia nautiche tra Spagna, Libia, Cipro, Grecia, Turchia, Egitto, Montenegro, Croazia, Albania, Malta, Tunisia e Algeria.

L’Ambasciatore Ed Llewellyn accolto personalmente sulla nave della Royal Navy di cui è capitano onorario, commentando così la presenza dell’HMS Albion al largo delle coste laziali: “È stato estremamente commovente vedere una nave da guerra e un mezzo da sbarco della Royal Navy al largo della spiaggia di Anzio, dove la gli sbarchi avvennero nel gennaio 1944. Ero orgoglioso di essere presente non solo come ambasciatore britannico, ma anche come capitano onorario della Royal Naval Reserve, insieme allo staff della mia nave gemella, la HMS”.

You might also like