Fuori dal Coro punito per vaccini e Putin

0

Il talk show più urlato della tv italiana chiuderà martedì 29 novembre la sua stagione 2022. Ecco cosa ha sfidato finora la conduttrice


Fonte: fotogramma video Fuori dal coro rete 4 puntata del 22 novembre 2022

In arrivo un nuovo episodio Dal nucleoil talk show condotto da Mario Giordano in cui i temi più caldi di attualità, politica e economia con diversi ospiti. Quella di Martedì 29 novembre 2022 è l’ultimo appuntamento Rete 4per le tanto discusse “Vacanze di Natale” (la sospensione imposta dall’art Set multimediale) della trasmissione, che torna il 10 gennaio del nuovo anno. Ecco i motivi di questa scelta e il controversia che ha riguardato la prima parte della quinta edizione del talk show più urlato della tv italiana.

Libero Magazine è anche su Twitter
Iscriviti gratuitamente per tutte le ultime notizie su TV e spettacoli

La sospensione di Dal nucleo

La pausa invernale del programma Mario Giordano è più lungo del normale (due, massimo tre settimane). Anche se inizialmente si era parlato di una chiusura ancora più lunga (novembre – febbraio), stasera Martedì 29 novembre 2022 Ape 21.26 va in onda l’ultima puntata dell’anno di programmazione. Questa decisione può essere dovuta a due fattori. Da un lato ci sono gli alti costi di produzione, notevolmente superiori a quelli degli altri talk show dell’emittente, dall’altro controversia intorno a scelte editoriali del conduttore, che hanno spesso causato malumori ai vertici di Mediaset, in quanto giudicati eccessivamente dirompenti su temi delicati come quelli della vaccinidel gestione della pandemia E rapporti con l’Europa. Ma ecco tutte le polemiche di quest’anno.

Vaccini contro il covid

Le opinioni di Mario Giordano sulla gestione della pandemia e sui vaccini anti-Covid non sono certo un segreto. Da tempo anche il conduttore di Dal nucleo dice che dubita della loro efficienza. “Finalmente i medici non vaccinati possono essere ricoverati negli ospedali, i bollettini quotidiani sul Covid possono essere sospesi. In noi, però, sono subito affiorati i sentimenti nostalgici del Covid, tra cui Sergio Mattarella, che ha parlato di Covid non sconfitto”. medici viro, le stelle viro, i Remuzzi, i Galli, i Crisanti e tutti loro, che quasi si rammaricano che l’emergenza sia finita.

Trattative con Putin

Durante lo scorso episodio dell’11 ottobre, Mario Giordano stava negoziando con il Russia dopo l’invasione militare del territorio ucraino. “Noi non difendiamo Vladimir Putin, nessuno lo vuole fare. Vogliamo difendere Tamara, Michela, Sebastiano, Stella, Alessandro… Vogliamo difendere gli italiani, i nostri figli, il nostro futuro, i nostri Paesi. Dobbiamo difendilo! Putin è cattivo, Putin è il cattivo uh ma la pace arriva affrontando i cattivi O accettiamo la guerra nucleare e la guerra mondiale o dobbiamo trovare una via d’uscita allora dobbiamo chiederci cosa stiamo facendo per trovare una via d’uscita Non possiamo sbattere le palpebre dietro al presidente ucraino, che però oggi ha ribadito per decreto che non ci saranno trattative”, è stato il monologo del conduttore a proposito del Guerra Russia-Ucrainache ha portato a critiche. Nel suo mirino era infatti finito anche lui Volodymyr Zelenskij, che, a suo avviso, l’Occidente avrebbe seguito acriticamente. E ancora, Giordano aveva spiegato che secondo lui Zelensky aveva tutte le ragioni per fare quello che stava facendo, ma che era ora di dare più peso alle durissime conseguenze economiche che la guerra sta avendo sia in Europa che in Italia.


guida tv

Potrebbe anche interessarti


You might also like