Grave l’anziano accoltellato alla gola in casa, fermate quattro persone

0

Corchiano – Vittima un pensionato di 82 anni – Anche lui è stato colpito violentemente alla testa con un oggetto contundente

Corchiano – Anziano aggredito in casa a Corchiano, i carabinieri avrebbero arrestato cinque braccianti agricoli di origine rumena. Da chiarire se si sia trattato di una rapina finita quasi in tragedia.

Corchiano – Sambuco aggredito in casa a Corchiano – Le persone bloccate


L’allarme è scattato ieri pomeriggio, lunedì 28 novembre, in contrada Fallarese, lungo la strada che da Corchiano porta a Fabrica di Roma. Poco prima i banditi si sono dati alla fuga in un tentativo di rapina e sono fuggiti a bordo di un’auto rubata.

Corchiano - Sambuco aggredito in abitazione a Corchiano - Bloccata una delle persone

Corchiano – Sambuco aggredito in abitazione a Corchiano – Bloccata una delle persone


Le condizioni della vittima, un pensionato di 82 anni, Giuseppe Lisi, è stato ricoverato all’ospedale Andosilla di CivitaCastellana in condizioni gravi ma non in pericolo di vita. I medici avrebbero applicato numerosi punti per coltellate alla gola, al viso e ad altre parti del corpo. Il poveretto è stato sottoposto anche a TAC, in quanto avrebbe riportato una ferita alla testa e una profonda ferita alla testa dove sarebbe stato picchiato violentemente con un oggetto contundente, forse un vaso.

Corchiano - Sambuco aggredito in abitazione a Corchiano - Bloccata una delle persone


Gli arrestati, che rischiano l’accusa di tentato omicidio, sarebbero tutti residenti a Corchiano. Sarebbero stati a bordo di un’auto il cui autista sarebbe andato a sbattere contro la porta di un capannone appartenente alla vittima. L’82enne sarebbe stato aggredito brutalmente quando è intervenuto per fermare i banditi.

L’82enne sarebbe stato salvato dal figlio, che avrebbe ritrovato il padre in una pozza di sangue a causa delle numerose coltellate che aveva riportato. Sul posto, mentre i carabinieri si affrettavano, sono intervenuti anche alcuni civili che hanno contribuito a bloccare gli aggressori.


Articoli: Bengasi Battisti: “Speriamo che le ferite del corpo e dell’anima possano rimarginarsi in fretta” – Anziani aggrediti e gravemente feriti in casa


Presunzione di innocenza

Nel diritto penale italiano la presunzione di innocenza vale fino alla sentenza definitiva. Presunzione di innocenza basata sull’articolo 27 della Costituzione italiana, secondo il quale una persona “non può essere considerata colpevole fino a condanna definitiva”.

29 novembre 2022

You might also like