Il leader del movimento Io Apro Biagio Passaro arrestato. Le contestazioni della procura di Modena

0

Bancarotta fraudolenta, appropriazione indebita di erogazioni pubbliche e autoriciclaggio. Queste le contestazioni della Procura di Modena all’imprenditore e leader di “Io Apro” Biagio Passaro, già arrestato e poi scarcerato per l’attentato alla Cgil di Roma avvenuto un anno fa ad ottobre. I militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Modena lo hanno arrestato per le indagini preliminari su disposizione del giudice. L’imprenditore di Castelfranco Emilia è a capo di un gruppo attivo nel settore alberghiero. Un totale di cinque sospetti. Secondo quanto emerso dalle indagini, essi, nella loro qualità di amministratore di fatto e di diritto di una società dichiarata fallita nel settembre 2020, hanno sottratto dai libri, registri e altre scritture contabili previste dalla legge nella procedura concorsuale la disponibilità. della procedura concorsuale per sanzionare e distogliere creditori dell’erario sociale per oltre 660mila euro – in gran parte utilizzati per finalità personali – che ha determinato il dissesto della società e un obbligo fallimentare di oltre 1,4 milioni, riferito a debiti verso dipendenti, Tesoreria e fornitori.

Le fiamme gialle di Modena sono state ricostruite operazioni di autoriciclaggio per generale 150 mila euro, effettuato secondo i ricercatori con il trasferimento dei proventi illeciti dei contestati reati fallimentari in altre attività economiche o in favore di altre società del medesimo gruppo imprenditoriale. I militari della Gdf hanno acquisito anche “prove gravi in ​​modo sistematico”.indebita ricezione dei contributi statali versati in relazione alla crisi economica causata dalla pandemia di Covid-19da altre società operanti nello stesso settore della fallita e riconducibili al Passaro che, attraverso documentazione e dati falsi, avrebbe ottenuto indebitamente somme pari a mezzo milione di euro”. I finanzieri hanno sequestrato 900mila euro. immobili, conti correnti e risorse finanziarie del leader di ‘Io Apro’.

Articolo precedente

La chat degli orrori creata da studenti universitari, 4 sotto processo a Milano e due minorenni indagati a L’Aquila

Il prossimo

Prossimo articolo

Decreto rave, Nordio corre ai ripari: il reato si applicherà ai “raduni musicali” (e solo a chi li organizza). Ma le intercettazioni continuano

Il prossimo

You might also like