La disabile condannata a pagare 9.500 euro di multa per un sit in in sedia a rotelle

0

Giovanna Montron dell’associazione “Ferma le barriere” è stata condannata per aver interrotto il servizio pubblico ed essere entrata in un edificio. Tutto a causa di una protesta nei palazzi del Regione Puglia nel luglio 2021. Gliene è stata data una dal pubblico ministero ordine penale e una multa di 9.500 euro. Montrone vive su una sedia a rotelle a causa di polio. In un’intervista all’edizione barese di Repubblica dice di averlo inviato alla stazione di polizia comunicazione sulla manifestazione: “Abbiamo detto che saremmo rimasti finché non ci avessero dato delle risposte e l’abbiamo fatto. Siamo partiti solo dopo aver firmato a accordo». Lei e altri sette hanno saputo della denuncia «appena sono arrivati ​​i primi decreti di condannaall’inizio di novembre. Ma la prima domanda che mi è venuta in mente quando ho visto i dati è stata: “Hanno messo questo reclamo in cima a tutti i record?”. Ci sono denunce che restano bloccate per anni e dopo meno di un anno e mezzo siamo già stati condannati». Ora dovrà resistere al decisione: «Ci siamo rivolti a un gruppo di professionisti e stanno già presentando appello. Ci difenderemo in tribunale». Ma lei non sembra pentirsi di quanto ha fatto: «Questa per me è una medaglia, ma tra noi condannati ci sono anche giovani che potrebbero partecipare a concorsi pubblici e che non possono certo farcela in attesa procedendo”.

Leggi di più su Apri

Leggi anche:

You might also like