La vignetta su Ischia scatena l’ira degli abitanti. Il sindaco di Lacco Ameno: “Li querelo”

0

“La satira finisce quando 10 piedi di fango seppelliscono il corpo di una creatura di 20 giorni. Mi riferisco a una vignetta pubblicata dal vignettista del Fatto Quotidiano, Natangelo, che, raffigurando la ‘morte’ a Casamicciola Terme, afferma che ‘è tornata a Ischia via dei mudghi, come sempre”. La satira dovrebbe farti pensare, dirai. Beh, ci ho pensato davvero e trovo questo fumetto offensivo. Offensivo per chi ha perso i propri parenti, offensivo per un’intera comunità, offensivo per i nostri morti. A ‘far riflettere’ penserà la magistratura, a far luce sulle responsabilità. Ma fino ad allora vi chiederei di non giocare con i nostri nervi, che sono molto tesi”.

Lo ha detto su Facebook il sindaco del comune ischitano di Lacco Ameno, comune confinante con quello di Casamicciola Terme. “Che la libertà di stampa non sia uno schermo dietro il quale si nascondono informazioni in cerca di condivisione: a costo di impiegare i migliori avvocati, non vi permetteremo più di monetizzare il sangue dei nostri cari, non vi permetteremo più “Se associ la nostra immagine a quella di un’isola criminale, non ti permetteremo più di fare vignette che ledono la dignità di un’isola che è stata appunto la culla dell’occidente. Basta”, conclude il sindaco

You might also like