la vita senza filtri di Emma Marrone

0

Il documentario sul cantante si può vedere su Prime Video oggi, martedì 29 novembre. Un ritratto inedito dell’artista, raccontato da lei in prima persona in un’ora e ventisette minuti di film.


Fonte: Instagram @real_brown

Esce oggi, martedì 29 novembre video di primo piano, Ascendente Leone sbagliatoil documentario senza filtri sulla vita di Emma Marrone. Un ritratto inedito dell’artista, della donna e del suo viaggio, raccontato da Emma in prima persona in un’ora e ventisette minuti di film.

Libero Magazine è anche su Twitter
Iscriviti gratuitamente per tutte le ultime notizie su TV e spettacoli

È tutto dentro l’essenza del cantante, da lei fragilità più estremo del suo potenza e determinazione, fino alla volontà di restare fuori dai sentieri battuti che pensa non siano i suoi, e inevitabilmente attraverso tutto momenti Lago scuro, come quello del patologia che più volte ha fatto capolino nella sua vita.

Il documentario è inventato da Emma, E il suo scritto da Federico Giunta E ARCO, l’ultimo duo composto da Lorenzo Silvestri E Andrea Santaterra ha anche il regia, mentre la produzione è affidata a produzione di loto. Il video ce ne offre uno fotografia del cantante senza filtri, e riesce a donare al pubblico un’immagine vera e tutt’altro che lucido, dove io tirocinio in pasticceria e momenti di vita privata mentre Emma vive la sua vita accanto al membri della famiglia e aglio gli amici, tra i quali Alessandra Amorosa, Loredana Bertè E Gabriele Muccino.

Di fare colonna sonora al film documentario c’è l’omonimo canzone Ascendente Leone sbagliatoscritto da Emma insieme a Alessandro La Cava E Francesco “Katoo” Catitti (anche produttore dello spettacolo), disponibile su streaming e piattaforme digitali, il giorno dell’uscita del titolo su Prime Video.

Il film lo chiarisce dedicato al padre, Rosario Brown, recentemente scomparso all’età di 66 anni, e il centro di tutta la vita del cantante, che è inevitabile con la sua morte segnato un punto da pausa. Ieri ad un evento a Firenze Emma ha ricercato possedere parlare da Questo:

Sono troppo arrabbiato con la vita perché quando ti accadono cose così grandi e tragiche è come se resettasse tutto ciò che eri e sapevo chi ero prima di avere tutta la mia vita intorno, avevo lui. Ora che non c’è più sono una persona diversa e lo scopro ogni giorno perché la vita improvvisamente cambia tutto. È come ricominciare tutto da capo. Oggi devo riscoprire chi sono.


Potrebbe anche interessarti


You might also like