le parole dell’ex capo di Scotland Yard- Corriere.it

0

Meghan Markle è stata oggetto di minacce disgustose e credibili, spiega l’ex responsabile dell’antiterrorismo. Si riapre il tema della protezione dei duchi in patria: a loro è stata tolta la scorta da quando hanno rinunciato al ruolo di reali a tempo pieno

DAL NOSTRO CORRISPONDENTE
LONDRA — Megan Markle era nel suo mirino estremisti di destra: l’ex capo dell’antiterrorismo Scoziayardsecondo cui le minacce erano contro la moglie del principe Harry sincero e credibile.

Neil Basu, che ha recentemente lasciato la polizia di Londra dopo 30 anni di servizio e ha guidato l’unità antiterrorismo tra il 2018 e il 2021, ha affermato che Scotland Yard aveva squadre di investigatori dedicate a indagare sul minacce alla vita della duchessa, che il super poliziotto ha descritto come disgustose. Ci sono persone che sono state incriminate per questo, ha spiegato, aggiungendo che si trattava di diversi casi in cui il rischio era reale.

Meghan ne era l’obiettivo torrente di attacchi razzisti a causa della sua eredità afroamericana. E tre anni fa, due adolescenti neonazisti, di 18 e 19 anni, furono incarcerati per aver sostenuto la morte del principe Harry come traditore razziale, colpevole di aver sposato una donna di colore: i due giovani furono condannati per reati di terrorismo e condannati tra i 18 mesi e i 4 anni di reclusione.

Nel 2018, ancor prima del matrimonio tra Harry e Meghan, una lettera contenente finta polvere di antrace e messaggi offensivi è stato inviato al loro indirizzo a St James Palace.

Neil Basu, il massimo ufficiale di polizia di origini asiatiche, ha sottolineato di aver parlato pubblicamente per anni della minaccia del terrorismo di estrema destra in questo paese.

E oltre alle delusioni razziste, non va dimenticato l’omicidio del deputato laburista Jo Cox da parte di un fanatico suprematista
alla vigilia del referendum sulla Brexit del 2016.

Ma le parole dell’ex capo dell’antiterrorismo riapriranno la questione della protezione dei Duchi di Sussex in Gran Bretagna: Harry e Meghan hanno detto che non si sentivano al sicuro soprattutto a casa dopo che la loro scorta di stato fu ritirata
. E il principe è venuto a intentare un’azione legale contro il Ministero dell’Interno per riconquistare il patrocinio pubblico di cui è stato privato da quando i Sussex hanno abbandonato il loro ruolo di reali a tempo pieno.

30 novembre 2022 (modifica 30 novembre 2022 | 12:44)

You might also like