Matteo Messina Denaro aggressivo ma debole

0


Matteo Messina Denaro porta questa energia atteggiamenti aggressivi e violenti. In qualche modo questo comportamento lo soddisfa, anche se non è mai completamente soddisfatto. È sempre alla ricerca di nuovi stimoli che possano alimentare il suo egocentrismo e un narcisismo quasi infantile. Alcune lettere vanno in cima alla pagina, altre scendono. C’è in lui un dualismo tra ilautoglorificazione (pensava di essere onnipotente e invincibile) e il paura di essere arrestato prima o poi per tutti i reati commessi (come accadde in seguito).

Le due lettere T del nome, scolpite a forma di pizzo, lo sottolineano non vuole mostrare le sue debolezze e vulnerabilità, ma solo un’immagine spavalda e arrogante, quella di un capo disposto a tutto pur di essere obbedito e onorato. La lettera M di Messina, molto spigolosa, è la conferma dellaaggressione che lo caratterizza, pronto ad esplodere in ogni momento contro chi lo ostacola. Matteo Messina Denaro non ha mai ammesso i suoi crimini e probabilmente non li ammetterà mai nella convinzione di aver agito in conformità con i codici di condotta della mafia. Anche quando faceva uccidere innocenti, come il piccolo Giuseppe Di Matteo, senza alcuna pietà e quindi senza alcun rimorso.

Candida Livatino – esperta grafologa

www.livatinocandida.it



You might also like