Mondiali, cosa succede se due squadre arrivano a pari punti? I criteri di qualificazione

0

La fase A termina oggi gironi della Coppa del Mondo. Alle squadre già qualificate (Brasile, Francia e Portogallo) si aggiungono le altre tredici nazionali che hanno il biglietto per il girone di 16. Avanzano le prime due squadre dei rispettivi gironi. Ma cosa succede se due o più nazionali sono a pari punti?

I criteri per superare il round

La FIFA, in caso di pareggio a punti, ha scelto come primo criterio per l’avanzamento agli ottavi di finale, differenza reti. Se il pareggio continua, verranno presi in considerazione gol segnati. Se tre squadre finiscono a pari punti, viene utilizzato anche il gioco classificazione separata (numero di punti nelle partite tra le squadre coinvolte; differenza reti solo nelle partite tra le squadre coinvolte; numero di gol nelle rispettive partite). Come punto finale, ne varrà la pena lo scontro diretto.

Cosa succede se anche la classificazione degli avulsi è la stessa?

In caso di pareggio si terrà conto del fair play, con i seguenti criteri: -1 punto per ogni ammonimento; – 3 punti per l’esclusione per doppia ammonizione; -4 punti per uno sgombero immediato; -5 punti per un cartellino rosso ricevuto da un giocatore già ammonito. La FIFA specifica che solo una di queste detrazioni si applica a ciascun giocatore. Se non è ancora possibile trovare la squadra che si è qualificata per gli ottavi di finale, verrà molto utilizzato.

Guarda il video

Francia, con una vittoria anche il campione del mondo Benzema

Iscrizione al Fantacampionato Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

You might also like