Scoppia il caso ad “Amici” di Maria De Filippi: “Allievi raccomandati”

0

Amici di Maria De Filippi è un’istituzione nella programmazione televisiva di Mediaset. La scuola dei talenti per eccellenza, la più longeva di sempre con vent’anni di puntate, lezioni, esibizioni e nomi che a volte si sono affermati nel panorama musicale italiano e hanno raggiunto traguardi notevoli.

Lo sappiamo tutti Gli amici, ma dall’inizio ad oggi qualcosa sembra essere cambiato. Sono loro a denunciarlo, i telespettatori (a cui non sfugge nulla) che diventano sempre più attenti e che – grazie alle “potenti risorse” di Internet – riescono a trovare praticamente tutte le informazioni sui bambini che occupano il scrivanie. Il risultato? Da un social network all’altro, i sospetti che alcuni studenti vengano raccomandati e che il meccanismo di ingresso e scelta da parte dei Prof non è poi così chiaro.

Il controverso arrivo di Angelina Mango ad “Amici”

Tutti sono rimasti incantati dalla voce della giovane Angelina che ha iniziato a cantare le prime note in studio Gli amici. Successivamente è stato gettato al pubblico un particolare non di poco conto: si tratta del figlia del cantautore Mangoscomparso prematuramente nel 2014. Niente di strano, “essere figli di” non dovrebbe essere un errore e, alla fine, ciò che conta è ciò che dimostra. E Angelina ha dimostrato di saper cantare come un angelo, con una voce limpida e raffinata in grado di conquistare anche il pubblico più distratto.

Ciò che non è piaciuto ad alcuni giovani spettatori è stato il processo di questa nuova entrata. Si discute ancora di un video che spopola sui social (soprattutto su TikTok) in cui i momenti immediatamente precedenti la confessione di Angelina a Gli amici (a discapito di Ascanio, che ha dovuto abbandonare il talent show). Sguardi incomprensibili, mezze frasi e un “abbaglio” di Arisa suggerirebbero che il suo ingresso era già stato deciso. C’è chi parla di mera teoria complottista, chi invece ci vede qualche verità.

“Amici”, troppi studenti “raccomandati”.

Se una tale teoria dovesse essere confermata, dovremmo concordare con a pubblico stanco a vedere solo i ragazzi che hanno una base alle spalle, i tanto quotati, premiati “conoscenza” nell’ambiente che in un paese come il nostro sono spesso ritenute fondamentali per il raggiungimento di un obiettivo. Il mondo del lavoro, ahi noi, sta imparando.

Angelina Mango a parte, alcuni telespettatori si sono resi conto che nella scuola di talenti di Maria De Filippi ci sono altri volti che non sono estranei al mondo dello spettacolo. Megan RiaAd esempio, ha partecipato al concorso di bellezza Una ragazza per il cinema e ha partecipato come ballerina a programmi come Chi ha incastrato Peter Pan? con Paolo Bonolis, Il cantante mascherato con Milly Carlucci e Bussa dal vivo con Elisabetta Gregoraci. Infatti, è una delle principali protagoniste del video musicale della canzone Tribale di Elodia. Insomma, non proprio una ragazza per la prima volta.

Anche il ballerino Maddalena Svevi ha un curriculum abbastanza ricco in termini di lavoro in tv: ha partecipato Pequeno Gigantes con Belen Rodriguez ed è stata anche nel corpo di ballo Il cantante mascheratocosì come ballare nel musical Un padre sotto l’albero di Garrison Rochelle e Fioretta Mari (entrambe l’ex prof Gli amici) e nel video musicale della canzone Idealmente così di Aka7even (già allievo della precedente edizione).

È ancora Ramon, allievo del maestro Celentano, che non ha meno esperienza che al Metropolitan di New York. Il latinista Samuel che, dopo aver lasciato l’ultima edizione di Gli amiciè tornato alla scuola di talento perché Raimondo Todaro per lui “ha salvato una banca”..

Alla luce di tutto ciò, è comprensibile la rabbia del fedele pubblico di talento e di chi forse da anni cerca di conquistare un posto nella scuola di Maria De Filippi. A cosa servono le audizioni, chiedi.

La risposta di Maria De Filippi alla polemica

La ‘regina’ della tv italiana per eccellenza, ovviamente, non ha commentato risposta a tali “teorie del complotto”. Maria De Filippi non si espone mai, se non negli studi e in contesti prettamente televisivi, senza cadere nella trappola delle polemiche. Il suo comportamento è esemplare e ammirevole. Ma forse una piccola eccezione si può fare solo per questa volta, accorciando le distanze a un pubblico che chiede solo spiegazioni.

You might also like