Sono arrivata vergine fino a 26 anni

0

E l’artista non si ferma qui, aggiunge alcuni dettagli: “Ero vergine al primo Sanremo e si vedeva… nell’espressione”. Era il 1965 e Iva Zanicchi era entrata sul prestigioso palcoscenico dell’Eurovision Song Contest italiano con il brano “I tuoi anni più belli”.

Non è la prima volta che la cantante parla candidamente del suo clima sentimentale e del sesso. A gennaio, poco prima di partecipare al festival di Sanremo 2022, aveva rivelato al Corriere della Sera: “Io e mio marito facciamo ancora l’amore, perché fare l’amore fa bene alla vita. A qualsiasi età”.
Lei, che ha 82 anni, non sembra proprio pronta a smettere di vivere intensamente ogni momento della sua vita: “Ogni donna, a ogni età, dovrebbe parlare con il marito di amore sentimentale e carnale”, ha detto.

E poi ancora, sul palco di Sanremo davanti Drusilla Foer ha scherzato dicendo: “È anche leggermente più alta di me in termini di altezza”. E a Verissimo: “Io e Fausto siamo fidanzati da 33 anni, gli sale la pressione, gli sale il colesterolo… sale tutto insomma, tranne quello che va alzato. Pensa che mia nipote mi ha detto di no, lei può immaginandosi di fare sesso con Fausto. Le ho risposto: ‘Beata te, non ricordo nemmeno'”…

Ma ripensando alla sua prima volta, l’Aquila di Ligonchio non ha dubbi: “È stato orribile, mi sono detta: ‘Se è così, meglio che resti vergine fino agli 80 anni!’. Per definire la sua prima esperienza sessuale” orribile”, all’età di 26 anni, sarebbe stato il suo “troppo entusiasmo”: “Ero inesperto e gli ho detto che volevo aspettare per arrivare al matrimonio vergine, ma poi è successo e anche lui… molto entusiasmo. Poi in qualche modo abbiamo rimediato”.
La coppia è rimasta sposata dal 1967 al 1985 e dalla loro relazione è nata la figlia Michela.

Quanto alla sua nuova attività di “ballerina”, la Zanicchi, che spesso mette in scena uno “spettacolo” nel programma “Ballando con le stelle” e lascia tutti a bocca aperta con le sue battute “sporche” e spregiudicate, rivela un altro dettaglio piccante confessando: “La danza ha risvegliato parti del mio corpo che dormivano… ma non so dire quali”.

Tra battute e risate, però, c’è anche il tempo per riflettere su un momento molto doloroso della sua vita, ovvero la morte del fratello per Covid, da cui si è ammalata anche lei: “Poi c’è stato un momento molto toccante per A proposito Zanicchi. La cantante ha persino ricordato la morte del fratello: “Siamo stati molto legati sin da quando eravamo bambini. Ci siamo adorati l’un l’altro. Quando è morto ero molto arrabbiato, non perché non accetto la morte, perché sono curioso e la curiosità mi spinge a vedere cosa c’è dopo, ma perché dopo non ce l’hanno mostrata. Una cosa molto crudele che mi accomuna a milioni di altre famiglie (…) Non riesco ancora a crederci ora che è morto… Perché se non lo vedi.. come puoi crederci?.

You might also like