«Sono sempre stata bene». Poi la diagnosi choc

0

Svegliarsi a 27 anni e scoprire di avere un cancro alla tiroide. Il più grande incubo che si è svolto prima e la realizzazione in seguito che avrebbe potuto essere scoperto prima. Christina McKnight, che oggi ha 35 anni, ha combattuto contro il cancro e ora su TikTok parla dell’importanza della prevenzione, partendo dalla sua esperienza personale.




Tumore alla prostata, come prevenirlo? Ricerca: “Eiaculare fa bene, tante volte al mese”






Cancro, i sintomi non si possono ignorare




Christina McKnight ha parlato dei sintomi del cancro che si era manifestato, ma che ha colpevolmente ignorato. Capelli fragili e pelle secca sono due delle cose più ovvie, ma non solo. “Ero giovane, in forma e in salute. Avevo appena corso una mezza maratona, fatto CrossFit da tre anni e non avevo malattie tiroidee ereditarie in famiglia – ha raccontato a The Mirror – Cominciavo a sentirmi molto stanca e avevo molta confusione mentale, ma pensavo fosse solo lavoro. Poi mio marito ha notato quanto fossi stanca e la mia mancanza di interesse per cose come la palestra, che normalmente amo. Non potevo fare le cose come una volta”, ha detto.




Christina ha detto che sta iniziando a notare che i suoi capelli sono diventati “stranamente fragili” mentre la sua pelle è diventata più secca. L’uomo ha insistito sul fatto che qualcosa non andava e che doveva essere controllato. “Alla fine sono andato dal dottore per calmarlo. Pensavo che i miei sintomi fossero dovuti al fatto che non mi prendevo cura di me stesso: mangiavo fast food ed ero stressato al lavoro. Fortunatamente, il mio medico ha riconosciuto i miei sintomi poiché aveva recentemente diagnosticato il cancro alla tiroide in altri. Mi ha toccato il collo e ha trovato un nodulo di cui non ero nemmeno a conoscenza. La sua diagnosi ha cambiato tutto.










L’appello




Christina ha poi fatto un’ecografia e una biopsia che hanno rivelato che aveva un cancro alla tiroide. Ha subito una tiroidectomia nel novembre 2014, seguita da ablazione con radioiodio a gennaio per rimuovere eventuali resti della sua ghiandola tiroidea. Entro un anno, le metastasi erano sparite, ma ha bisogno di iniezioni sostitutive della tiroide per sostituire i suoi ormoni persi. Christina, condividendo la sua esperienza con i suoi 102.000 follower su TikTok, ha dichiarato: “È stato molto surreale, perché il cancro è una parola così grossa. È stato un tale shock e ho pensato che non potesse essere vero, era una sensazione strana. Dicono spesso che il cancro alla tiroide si verifica nelle persone anziane e che è ereditario, ma non era il mio caso. Condivido la mia storia, non per spaventare le persone, ma per ricordare loro di prestare attenzione se si verificano cambiamenti e di consultare un medico”.




@xtinamcknight Rispondere a @ alymcx24 La malattia della tiroide non è uno scherzo e come sopravvissuto al cancro alla tiroide sento parte della mia responsabilità di parlare per sensibilizzare su tutti i diversi tipi di malattie della tiroide, non solo sul cancro. I sintomi sono difficili e il costo emotivo necessario al tuo corpo per combatterti può essere estenuante e solitario. Non sei solo e sei altrettanto importante. #malattia della tiroide #problemi della tiroide #cancro alla tiroide #sopravvissuto al cancro alla tiroide #viaggio al cancro alla tiroide #tiroidite di Hashimoto #sopravvissuto all’ipertiroidismo #consapevolezza dell’ipotiroidismo #cancro alla tiroide #nodulo tiroideo ♬ Piano emozionale in stile ambient – MoppySound



Ultimo aggiornamento: martedì 29 novembre 2022, 22:24

© RIPRODUZIONE RISERVATA

You might also like