Dejan Kulusevski ora è un ex giocatore di juve, uno dei più controllati dai tifosi bianconeri che non hanno gradito molto il modo in cui è finita. E tra i giocatori in prestito lo svedese da Tottenham è sempre stato considerato il più sicuro del comando finale. Ma ora è probabile che le cose cambino. Perché gli Spurs sono praticamente fuori dalla Champions League, condizione fondamentale per attivare l’obbligo di riscatto oltre al 50% di presenze. Mentre la coppia Conte-Paratici è ancora tutt’altro che certa nel futuro per ben altri motivi. Quindi l’operazione da 35 milioni ora è a rischio.