Ucraina Russia, le ultime notizie sulla guerra | Meloni: «Il G20 non poteva non vedere l’aggressione russa»

0

da Editoriale in linea

Il telegiornale di mercoledì 16 novembre in diretta

• La guerra in Ucraina ha raggiunto il suo 264° giorno.
• Due razzi hanno colpito la città di Przewodw, a 12 chilometri dal confine con l’Ucraina, uccidendo due persone.
• Per il presidente ucraino Zelensky, l’attacco al territorio della NATO è un’escalation molto significativa ed è necessaria un’azione. La Russia ha negato ogni responsabilità.
• L’Ucraina ha chiesto un vertice Nato “immediato”, mentre il presidente francese Macron ha annunciato che oggi si discuterà al G20 in corso a Bali.
• Oggi alle 21:00 c’è una riunione del Consiglio di Sicurezza dell’ONU.

12:39 – Meloni, il G20 non ha potuto fare a meno di vedere l’aggressione russa

C’era la complessa questione dell’aggressione russa contro l’Ucraina. Non puoi fingere di non vedere cosa sta succedendo con l’aggressione russa”. Lo ha detto il premier Giorgia Meloni durante la conferenza stampa al termine del G20.

11:11 – Macron, la Russia torna al tavolo delle trattative

Dal vertice del G20 ne è venuto uno messaggio chiaro dalla comunità internazionale alla Russia, o che Mosca torni al tavolo dei negoziati. Lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron in una conferenza stampa al termine del vertice di Bali. Nonostante le tensioni e le divisioni, il multilateralismo è nell’interesse di tutti, compresa la Russia, e la Russia non vuole essere isolata, ha aggiunto Macron.

11:07 – Macron, il G20 non vuole la guerra o il ricatto nucleare

Il comunicato finale del vertice di Bali dimostra che il G20 – comprese Cina e India – non vuole né la guerra né un inaccettabile ricatto nucleare. Lo ha sottolineato da Bali il presidente francese Emmanuel Macron. Il G20 ribadisce che si basa sul rispetto del diritto internazionale, ha proseguito.

10:28 – I russi sparano sulle centrali nucleari

(Lorenzo Cremonesi, corrispondente) Secondo quanto riferito, i russi hanno abbattuto 4 centrali nucleari in Ucraina, interrompendo i collegamenti elettrici.

10:27 – Svezia: nuovi aiuti a Kiev, il più grande pacchetto militare di sempre

La Svezia fornirà nuovi aiuti militari per un valore di 3 miliardi di corone (circa 240 milioni di euro) all’Ucraina, il più grande pacchetto di attrezzature per la difesa consegnato a Kiev fino ad oggi, ha affermato il primo ministro Ulf Kristersson. un pacchetto di aiuti militari più ampio di tutti gli otto precedenti messi insieme, ha detto Kristersson in una conferenza stampa. È la più grande consegna singola che abbiamo fatto e stiamo seguendo esattamente l’elenco delle priorità ucraine, ciò di cui pensano di aver bisogno in questo momento.

16 novembre 2022 (modifica il 16 novembre 2022 | 12:41)

You might also like